Unica Umbria

Calendario

Caricamento Eventi
Cerca Eventi

Visualizzazioni evento

7 Agosto 2021

Giornata intera

Raffaello in Umbria e la sua eredità in Accademia

18 Settembre 2020 - 3 Ottobre 2021
raffaello a perugia

Anche Perugia celebra Raffaello e lo fa con la grande mostra Raffaello in Umbria e la sua eredità in Accademia che, tra reale e virtuale, farà rivivere le opere del sommo artista nelle sale di Palazzo Baldeschi al Corso, nel centro storico del capoluogo umbro fino al 3 ottobre 2021. Fra le manifestazioni riconosciute dal Comitato Nazionale la mostra si inserisce nel più ampio programma di celebrazioni Raffaello in Umbria per rendere omaggio a Raffaello Sanzio a 500 anni dalla sua scomparsa. Il percorso espositivo organizzato dalla Fondazione CariPerugia Arte insieme all’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” si sviluppa in due parti. Una è dedicata al periodo umbro di Raffaello, grazie a una importante sezione multimediale con straordinarie videoproiezioni immersive e all’esposizione di alcune opere dei maestri di Raffaello: Perugino, Pintoricchio e Signorelli. L’altra, prettamente espositiva, è dedicata all’eredità lasciata dall’artista soprattutto in ambito accademico.   Orari Dal martedì al venerdì dalle 16.00 alle 19.30 Sabato e domenica dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 20.00 Nel rispetto delle distanze di sicurezza è necessaria la prenotazione

Per saperne di più »

Raffaello e la Madonna di Foligno. La fortuna di un modello

24 Settembre 2020 - 24 Ottobre 2021
manifestoRaffaello-finale

Anche Foligno rende omaggio al genio di Raffaello in occasione del cinquecentesimo anniversario della sua morte di Raffaello con una mostra dedicata alla fortuna di una delle sue opere più illustri, la Madonna di Foligno, fortemente legata alla storia della città visti i due secoli trascorsi all’interno del monastero folignate di Sant’Anna. L'opera infatti, eseguita tra il 1511 e il 1512 e commissionata dal folignate Sigismondo de’ Comitibus, al tempo segretario del Papa Giulio II, rimase nella chiesa dell’AraCoeli fino al 1565 quando suor Anna de’ Comitibus, nipote di Sigismondo e badessa del monastero di Sant’Anna, ottenne di trasportarla a Foligno, dove rimase fino al febbraio del 1797 quando fu requisita dai francesi. Tornata in Italia con la Restaurazione, entrò a far parte delle raccolte dei Musei Vaticani con l’appellativo con cui ancora oggi è noto: la Madonna di Foligno. Il capolavoro di Raffaello tornò a Foligno nel 2014 per qualche settimana suscitando l'entusiasmo di migliaia di persone disposte a far lunghe code pur di ammirarlo nella "sua" città. La mostra folignate si sviluppa su tre sedi espositive: Palazzo Trinci, sarà la sede principale dell’evento con un’esposizione di dipinti e stampe dal XVI al XIX secolo e una sala multimediale per un percorso immersivo nelle opere di Raffaello. L’Archivio di […]

Per saperne di più »

Graffiti umbri. Scritture spontanee medievali e moderne lungo i sentieri del pellegrinaggio

giugno 5 - dicembre 15
graffiti umbri

Una mostra unica e assai originale sulle tracce dei graffiti di epoca medioevale e moderna presenti nel territorio umbro. In Umbria, così come in tutta Italia, si graffisce ovunque, all’interno come all’esterno di edifici laici e religiosi, soprattutto all’ingresso delle chiese, nei luoghi di massima esposizione al pubblico. Accanto ai graffiti devozionali, si trovano anche scritture di memoria, commemorative, di carattere pratico e d’intento cronachistico, che tramandano avvenimenti storici ed eventi naturali. Ai graffiti nei siti religiosi, si sommano poi le testimonianze presenti nei luoghi della tradizione laica, nei vari palazzi ed edifici, dove il graffito esprime bisogni legati più strettamente alla sfera personale, basti pensare ai graffiti amorosi o alle iscrizioni carcerarie. La mostra espone graffiti umbri dall’VIII al XVII secolo di varia provenienza, con foto, trascrizione, traduzione, descrizione e indicazione del luogo. L’esposizione è corredata da una sezione riservata alla proiezione video. Ogni singola scheda è dotata di un codice QRCode che rimanda alle informazioni sul luogo di provenienza del graffito e alle indicazioni per raggiungerlo. Una mostra diffusa sul territorio e che ha i suoi cuori pulsanti a Palazzo Trinci di Foligno, a Palazzo Gallenga di Perugia e a Collazzone nella Chiesetta della Madonna dell’Acqua Santa.

Per saperne di più »

Il canto della Terra. Un Poema Fotografico

giugno 12 - agosto 22
Il Canto della Terra

Mostra tripartita a Todi per il fotografo svizzero Richard de Tscharner. Da oltre vent'anni l'artista vaga per il mondo alla ricerca di terre lontane dalla civiltà umana, in Africa, nelle Americhe, in Asia, cercando di "cogliere quello che gli storici definiscono la longue durée: la traccia lasciata dalle forze geologiche che nel tempo hanno dato al nostro pianeta le sue superfici così diverse. Talvolta il suo sguardo spazia in larghezza e profondità, talvolta si focalizza sul dettaglio." Il titolo della mostra si ispira chiaramente al Das Lied von der Erde di Gustav Mahler che affermava: “Una sinfonia dev'essere come il mondo. Deve contenere tutto”.  

Per saperne di più »

Suoni Controvento

luglio 23 - settembre 12
Suoni controvento

 La manifestazione vuole valorizzare le caratteristiche ambientali del luogo e far conoscere al pubblico regionale e nazionale le tradizioni e la cultura del Parco e dei Comuni del Monte Cucco. Il programma è ricco di eventi : musica, cinema, teatro , escursioni sul Monte Cucco e degustazioni eogastronomiche

Per saperne di più »

Giostra della Quintana 2021

agosto 6 - settembre 12
Quintana Foligno

Una Giostra della Quintana come da tradizione a settembre ed una inedita ad agosto quest'anno a Foligno! E' questa la grande novità del 2021: complice la pandemia, l'Ente Quintana ha deciso di comprimere i due appuntamenti di giugno e settembre nel breve volgere di un mese. Un'occasione in più per chi ancora non conoscesse questa meravigliosa rievocazione storica che coinvolge da 75 anni tutta Foligno che davvero offre il meglio di sé durante le settimane quintanare. La gara si svolge al "Campo de li giochi" dove i cavalieri dei dieci rioni della città si affrontano dando prova di grande abilità e maestria. Si tratta di infilare con la lancia l'anello appeso alla statua della Quintana, posta al centro di un percorso a "otto", in una competizione che prevede tre turni: a ogni turno il diametro dell'anello diminuisce, facendosi sempre più stretto. Il cavaliere che finisce il percorso nel minor tempo possibile e senza penalità, vince l'agognato Palio. La sfida è preceduta dallo spettacolare corteo storico che, la sera prima della Giostra, sfila per le vie del centro con centinaia tra dame, cavalieri, tamburini, sbandieratori in splendidi abiti barocchi. Che Quintana sia!

Per saperne di più »
+ Esporta eventi

Eventi del 4 Dicembre 2021

inTORNO a Francesco
Assisi

inTORNO a Francesco

Per la prima volta nella sua storia la tavola attribuita al Maestro della Croce, raffigurante San Francesco riceve le stimmate,…

Leggi tutto
Narni dall’alto
Narni

Narni dall’alto

Decine di foto aeree provenienti dall'archivio dell'Aerofototeca Nazionale di Roma consentiranno a chiunque di ammirare lo sviluppo urbano della città…

Leggi tutto
Dolci d'Italia
Spoleto

Dolci d'Italia

Per 3 giorni Spoleto diventa la capitale più dolce d'Italia. Grandi ospiti, appuntamenti degustativi, dolci regionali e artigianali da assaggiare…

Leggi tutto